somaglia – azzura

somaglia – azzura

20/10/2019 Off Di Michele Ponzinibbi

risultato: 1-1

arbitro: Marco Micheli sez. di Lodi

Arrivano appaiate in classifica e in un buon momento le rispettive juniores di Somaglia e Azzurra. La partita, come da aspettative, si rileverà più equilibrata del previsto, con un giusto pareggio finale che per come è maturato lascia un po’ di amarezza ai padroni di casa che si vedono raggiunti nei minuti finali. Partita corretta e piacevole, con il direttore di gara Micheli che non ha avuto particolari episodi su cui intervenire e ha ben controllato.

Nella prima frazione di gioco il Somaglia cercava una manovra più elaborata, con il centravanti Pedrazzini a far da sponda per gli esterni offensivi e gli inserimenti da dietro. L’Azzurra ha cercato di verticalizzare più velocemente la giocata offensiva con Clerici che cercava l’ultimo passaggio per i propri compagni.

Da un bel fraseggio tra Pedrazzini e l’esterno Blesio nasce un cross per l’accorrente Rubino che calcia a lato dalla distanza.

Da due corner nascono occasioni, per i padroni di casa Ciceri di testa trova pronto Ammadeo e gli ospiti si rendono pericolosi con uno scambio corto che frutta un cross velenoso che non trova la spizzata vincente. Nel finale di tempo la chance migliore capita per l’Azzurra sui piedi di Ferrari che lanciato a rete calcia debolmente su Trezza in uscita anziché avvicinarsi ulteriormente. Il secondo tempo si apre con gli ospiti che si rendono pericolosi con Durantino lanciato in profondità che calcia a lato.

Inizia la girandola di cambi e non è un caso che i protagonisti risulterrano due subentrati. Il Somaglia cresce e guadagna campo, un colpo di testa di Petrov si spegne alto. Il neoentrato e acclamatissimo Comizzoli rompe l’equilibrio schiacciando in maniera impetuosa di testa un cross da destra.

Gli ospiti sembrano accusare il colpo e un tiro da fuori di Galli sfiora il raddoppio. Nei minuti finali l’Azzurra reagisce con il giusto piglio, Botta da lontanissimo prova a sorprendere Trezza fuori dai pali sfiorando un eurogol. Allo scadere il pareggio arriva sempre dalla panchina, da una punizione ben crossata la palla arriva a Bruni che smarcandosi di testa sigla il pareggio. 1-1 finale, un punto a testa e quarto posto per entrambe in classifica.