Città di San Giuliano – Calcio Club Milano

Città di San Giuliano – Calcio Club Milano

18/04/2021 Off Di Eugenio Lombardo

Città di San Giuliano – Calcio Club Milano: 3 – 1

Diciamolo pure: questa Città di San Giuliano vince, convince, e mette già tutte le avversarie in fila per la conquista del posto al sole in serie D.

Adesso il nemico è la facile euforia, prima ancora che le temibili compagini del girone B, che pure ci sono, e in questo torneo brevissimo di primavera basta davvero nulla per gettare alle ortiche quanto di buono si costruisce, domenica dopo domenica. Ma a tenere sono controllo i facili entusiasmi, ci pensa mister Tommaso Papa, che possiede senso pratico, conosce le concretezze della vita, e ha sempre l’espressione attenta di chi controlla sempre che l’acqua bolla con la giusta quantità di sale prima di  buttare gli spaghetti in pentola.

Che dire, allora, di questa compagine del Città di San Giuliano?

Sembra una squadra che stia trovando la giusta quadra, sicuramente in crescita rispetto alla prestazione di domenica scorsa, in quel di Settimo Milanese, dove pur vittoriosa e corsara, per certi aspetti non aveva del tutto convinto.

Oggi, invece, ha giocato una prestazione gagliarda, soffrendo quando c’era da farlo, soprattutto all’inizio, dove ha in parte patito l’aggressività del Calcio Club Milano e le sovrapposizioni del giovane ed interessantissimo terzino Russo, ma imponendo da subito la micidiale spinta di Grasso e Cossetti, l’eleganza di Zingari, e la forza di Ababio, oggi davvero una diga nonché una luce – per rendere onore all’omonimo presidente – in mezzo al campo. Veramente un bel giocatore questo Ababio, che ha giocato un’infinità di palloni, spesso rilanciando per le successive triangolazioni al fulmicotone degli avanti gialloverdi.

Ma merito anche alla linea difesa con Zanoni anche autore di una pregevole rete, di testa su assist del generosissimo Zingari, giocatori si sopraffina qualità.

Bravi tutti, allora, con nota di merito per Ababio, Grasso ed il subentrato Monteverde, bene anche il portiere Boari, pronto ad accartocciarsi su due tiri di Sofia, sul finire del secondo tempo.

Durissimo banco di prova domenica prossimo a Codogno: i lodigiani (sinora 1 punto in due partite) non possono permettersi ulteriori passi falsi e faranno tutto per guadagnare la posta piena e scompaginare i giochi, mister Papa questo lo sa bene e in settimana sicuramente preparerà una strategia a hoc.

Eugenio Lombardo